Materiali da scavo provenienti da opere non soggette a VIA o AIA: dichiarazione di utilizzo

      La dichiarazione deve essere presentata dopo che l'intervento edilizio previsto è stato autorizzato e almeno 15 giorni prima dell’inizio dei lavori di scavo (Decreto del Presidente della Repubblica 13/06/2017, n. 120, art. 21).

      I tempi previsti per l’utilizzo delle terre e rocce da scavo possono essere prorogate una sola volta per la durata massima di sei mesi. Quando si presentano circostanze sopravvenute, impreviste o imprevedibili prima della scadenza dei termini previsti dalla dichiarazione di utilizzo, il produttore presenta all'autorità competente e all'agenzia per la protezione dell'ambiente territorialmente competente una comunicazione con i nuovi termini previsti e le motivazioni che giustificano la proroga.

      Durata massima del procedimento amministrativo
      La conclusione del procedimento è immediata.
      Procura
      L'istanza può essere presentata da un procuratore, che deve sottoscrivere la Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà resa dal procuratore.
      Moduli da compilare e documenti da allegare
      Dichiarazione di utilizzo per materiali da scavo
      Copia del documento d'identità
      Ultimo aggiornamento: 25/08/2021 18:07.11